Una giornata a Castelfranco Veneto: cosa vedere

Itinerario pubblicato il giorno: 06/07/2024

Cosa vedere a Castelfranco Veneto, tra il castello e le possenti mura, il Duomo con il capolavoro del Giorgione ed il parco di Villa Bolasco.


  • Italiano
  • Euro
  • UTC +1

Una giornata a Castelfranco Veneto: cosa vedere

Castelfranco Veneto è uno dei borghi murati più belli d’Italia. Si trova al centro di una linea immaginaria che collega i capoluoghi veneti di Padova, Treviso e Vicenza. Castelfranco Veneto è stata infatti una tappa del nostro viaggio a Padova, dalla quale dista circa 40 km. Castelfranco è famosa per aver dato i natali al pittore del 500 Giorgione, la cui casa è ancora oggi visitabile. E’ considerato une dei borghi murati meglio conservati in Italia, infatti è proprio il castello e le sue mura che vi danno il benvenuto appena arrivati in città.

Torre Civica Castelfranco Veneto

COSA VEDERE A CASTELFRANCO VENETO

LE MURA

La nostra giornata a Castelfranco Veneto inizia dal centro storico, cintato dalle possenti mura, lunghe circa 1,5 km. Il castello conserva quattro torri agli angoli, più due mediane. La torre meglio conservata è la Torre Civica, alta ben 43 metri. In origine, la torre aveva la stessa altezza delle torri angolari delle mura, ma nel 1499 fu sopraelevata per ospitare la cella campanaria. La torre si distingue dalle altre grazie all’orologio con quadrante azzurro, sormontato dalla statua con il leone di San Marco. E’ possibile salire sulla torre (336 gradini) e godere di una vista panoramica mozzafiato sulla città, sulle colline circostanti e sulle Alpi.

Orologio Torre Castelfranco Veneto

IL CENTRO STORICO

In pochi passi raggiungiamo il Duomo di Castelfranco Veneto, dedicato a Santa Maria Assunta e San Liberale. La chiesa fu edificata su progetto di Francesco Maria Preti, e la costruzione durò circa 20 anni, per poi essere consacrata nel 1745. All’interno è conservata la Pala di Castelfranco, del Giorgione, che rappresenta la Madonna con Bambino innalzata su un alto trono, circondata da una scena di paesaggio.

Duomo Castelfranco Veneto

IL GIORGIONE

Adiacente al Duomo si trova il Museo Casa Giorgione, nato proprio a Castelfranco nel 1477. Giorgione è considerato uno dei massimi esponenti del Rinascimento italiano. Il museo è allestito proprio all’interno della casa natale del pittore. Il museo è diviso in otto sale nelle quali si ripercorre la vita di Giorgione dall’infanzia alla sua scomparsa, all’età di 33 anni. All’interno si possono ammirare alcune opere dell’artista, tra cui “Madonna col Bambino e San Giovanni Battista” e il “Ritratto di un uomo con barba”.

Castelfranco Veneto

IL PARCO E LA VILLA REVELIN BOLASCO

Pausa pranzo in piazza Giorgione e poi passeggiata al parco Revelin Bolasco. Il parco si estende per oltre 7 ettari, conta più di 1000 alberi ed una ricca fauna. All’interno del parco si trova anche Villa Bolasco, risalente al XIX secolo, tutt’ora un esempio di architettura neoclassica. Nel parco ci sono diverse arre interessanti con molti laghetti, ponticelli ed anche una serra.

Parco Castelfranco Veneto

COSA VEDERE NEI DINTORNI

VILLA EMO

A circa 15 km da Castelfranco Veneto si trova Villa Emo, un capolavoro di Andrea Palladio. La villa fu costruita tra il 1558 ed il 1560, in perfetto stile palladiano. La villa, oltre ad essere residenza signorile era anche un’azienda agricola perfettamente funzionante. Stupendo il parco che la circonda, con molti alberi secolari. Pensate che nel 1996, Villa Emo è stata inserita nei luoghi patrimonio UNESCO.

Villa Emo
Mhwater, CC BY-SA 3.0 http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/, via Wikimedia Commons

PADOVA

A circa 40 km da Castelfranco Veneto, si trova la splendida città di Padova, che conserva ben 8 siti patrimonio UNESCO. Da non perdere la cappella degli Scrovegni con i capolavori di Giotto e l’adiacente Chiesa degli Eremitani con i capolavori di Mantegna. La bellissima Piazza delle Erbe, la centralissima Piazza dei Signori e la Basilica di Sant’Antonio da Padova con Prato della Valle. Per il nostro itinerario dettagliato di Padova vi rimandiamo a:  Cosa fare e cosa vedere a Padova in un giorno

Prato della Valle, Padova

COSA MANGIARE A CASTELFRANCO VENETO

La cucina veneta sicuramente non vi deluderà, grazie ai sapori ricchi ed alla tradizione millenaria. Il prodotto tipico è il radicchio variegato di Castelfranco, prodotto IGP con il quale si preparato ottimi risotti ed anche altri primi e secondi piatti. A Castelfranco ed anche nelle altre zone, è tipica la tradizione dei “cicchetti”, gli stuzzichini accompagnati da un buon prosecco della vicina Valdobbiadene o da un bicchiere di spritz. Vi consigliamo di partecipare alla Festa del Radicchio che si tiene a Novembre, proprio a Castelfranco Veneto, per gustare il prodotto in tutta la sua bontà.

Cosa mangiare a Castelfranco Veneto

COME ARRIVARE A CASTELFRANCO VENETO

In auto: si raggiunge facilmente in auto grazie all’ autosrrada A4 Milano-Venezia, uscita Vicenza e poi SS direzione Castelfranco Veneto.  Per l’ A13 Bologna-Padova, uscita Padova. 

In treno: a Castelfranco Veneto si trova una stazione ferroviaria che collega la città alle maggiori città italiane quali Roma, Milano, Torino e Firenze. 

In bus: Castelfranco Veneto è collegata ad altre città grazie Flixbus. E’ attivo inoltre il servizio urbano di autobus.

museo giorgione castelfranco veneto