I principali 10 eventi di giugno 2024

Itinerario pubblicato il giorno: 15/05/2024

Scopri i più importanti eventi di giugno 2024. Da Lublino a Parigi, da Hong Kong a Cusco, un viaggio attraverso festival mozzafiato che celebrano la musica, l’arte e le tradizioni millenarie. Esplora le strade illuminate di Lublino durante la Noc Kultury, immergiti nella magia dei falò norvegesi di Sankt Hans, o lasciati trasportare dai ritmi avvolgenti del Festival di Essaouira Gnaoua. Giugno è un mese ricco di esperienze uniche e indimenticabili.


I principali 10 eventi di giugno 2024

NOC KULTURY

Lublino – Polonia

1 – 2 giugno

La Noc Kultury di Lublino trasforma le strade e le piazze della Città Vecchia e del Centro in un vivace palcoscenico artistico. Un’esplosione di eventi culturali che si svolgono dalle 19:00 alle 2:00 del mattino, offrendo ai visitatori un’esperienza unica e indimenticabile.

Questo evento è anche un’occasione per scoprire la ricca cultura della città di Lublino attraverso una miriade di eventi artistici e culturali.

Il Programma dell’evento

Limeryki na Wieży Trynitarskiej – mapping – Un’affascinante proiezione artistica sulle pareti della Torre Trynitarska, a cura dell’Associazione Anthill e dei vincitori del concorso.

Akademia Pana Kleksa – proiezione cinematografica – Presso il Festiwal Alfabet, un’opportunità per godersi il film “Akademia Pana Kleksa”.

Esposizione “Zatrzymaj się, wtedy też dużo się dzieje” – Una mostra organizzata da Anna Dembicka-Drapała presso il Regionalne Muzeum Cebularza. È richiesta la prenotazione.

Mostra “Lublin w Malarstwie” – Organizzata dal Towarzystwo Przyjaciół Sztuk Pięknych w Lublinie, un’esposizione di opere pittoriche.

Concerto del Duetto Shanty Roots – Un’esibizione musicale ricca di tradizione e storie di navigazione.

Installazione artistica “Steampunkowy Lublin” – Un’opera unica che combina l’estetica dello steampunk con l’atmosfera di Lublino.

E molte altre esposizioni, installazioni e performance artistiche.

Informazioni pratiche

Quando: La Noc Kultury si svolge di solito nella prima notte del sabato di giugno. Nel 2024, l’evento è previsto per il 1° e il 2 giugno.

Dove: Le strade, le piazze e gli angoli della Città Vecchia e del Centro di Lublino.

Entrata: Tutti gli eventi del festival sono gratuiti.

Piazza centrale di Lublino
Foto di HubertPhotographer da Pixabay

SPIRITO DEL PIANETA

Bergamo – Italia

5 – 23 giugno

Dopo il successo dell’edizione 2023, lo Spirito del Pianeta torna a Clusone, in Val Seriana, promuovendo la condivisione tra popoli e ospitando gruppi etnici da tutto il mondo. Il festival si terrà dal 05 al 23 Giugno. Novità di quest’anno è il Seriana Music Festival, che si svolgerà dal 28 al 30 Giugno, con la partecipazione straordinaria dei Nomadi il sabato 29 Giugno. Il festival offrirà una varietà di attività culturali, ludiche e musicali.

Il festival ospiterà oltre 400 eventi, tra danze, laboratori, concerti e conferenze. Tra gli ospiti indigeni ci saranno i Maya, gli Aztechi, i Maori, i Pigmei e molti altri provenienti da tutto il mondo. Vi consigliamo di tenervi aggiornati tramite l’articolo dedicato allo Spirito del Pianeta 2024.

Informazioni Pratiche

Dove: Via San Lucio, Località La Spessa, Clusone, Val Seriana.

Come Arrivare: Si consiglia l’automobile, seguendo le indicazioni sulla SS 671 per Clusone.

Contatti: Per informazioni dettagliate sul programma e per contattare gli organizzatori, visita il sito ufficiale dello Spirito del Pianeta o utilizza i contatti forniti.

Africa Spirito del Pianeta

DRAGON BOAT

Hong Kong

15 – 16 giugno

Le Hong Kong International Dragon Boat Races 2024 tornano nel Victoria Harbour, offrendo leggendarie gare di dragon boat al Tsim Sha Tsui East Promenade il 15-16 Giugno. Migliaia dei migliori atleti di dragon boat del mondo si sfideranno per la gloria sullo sfondo dello stupefacente skyline di Hong Kong.

Origine del Festival del Dragon Boat

Si pensa che l’origine di questa festa sia legata a Qu Yuan, un poeta patriottico cinese ed amato servitore dello stato, che diede la sua vita per il suo paese. Venne esiliato dall’Imperatore Huai a causa di false accuse. 

Qu si suicidò nel fiume Miluo dopo aver saputo della cessione di territori da parte dell’imperatore. Per cercare di recuperarne il corpo, la gente dei villaggi partì con le proprie imbarcazioni ma non riuscirono nel loro tentativo. Da quel momento, ogni anno si ripete questa tradizione utilizzando imbarcazioni “patriottiche” a forma di dragone.

Programma delle Gare

Orario: 8:00 – 17:30 (Soggetto a modifiche senza preavviso)

Luogo: Fuori dal Tsim Sha Tsui East Promenade

Categorie di Gara

15 Giugno 2024 (Sabato):

  • International Open Championship
  • International Mixed Championship
  • International Women’s Championship
  • Open Championship
  • Mixed Championship
  • Women’s Championship
  • Youth Championship cum HKCDBA Chairman Shield
  • President Shield

16 Giugno 2024 (Domenica):

  • PRC 75th Anniversary Celebration Trophy – International Open Grand Championship
  • PRC 75th Anniversary Celebration Trophy – International Mixed Grand Championship
  • PRC 75th Anniversary Celebration Trophy – International Women’s Grand Championship
  • International Open Silver Cup
  • International Mixed Silver Cup
  • International Women’s Silver Cup
  • Guangdong-Hong Kong-Macao Greater Bay Area Championship
  • 18 Districts Trophy
  • Fancy Dress Competition
Dragon Boat
Foto di malcolm west da Pixabay

LUMINARIA SAN RANIERI

Pisa – Italia

16 giugno

Nella quiete della sera, migliaia di lumini di cera accendono la città, disegnando i contorni di palazzi, ponti e chiese. Circa 70.000 lumini, posizionati con cura in bicchieri di vetro incastonati nei telai di legno chiamati “biancheria”, trasformano gli edifici lungo i lungarni in opere d’arte luminose. Altrettanti lumini galleggianti, affidati alla corrente dell’Arno, creano un incantevole gioco di luci e riflessi.

Magia a Piazza dei Miracoli

Piazza dei Miracoli si illumina con padelle ad olio lungo i perimetri del Duomo e del Battistero, oltre alle merlature della Torre. Il ponte della Fortezza segna la chiusura a est di questa meravigliosa luminaria.

Spettacolo Pirotecnico

La Cittadella, una fortezza del 1400, diventa il punto focale per lo spettacolo pirotecnico, che inizia intorno alle 23:30, regalando ai presenti un’esperienza indimenticabile.

Atmosfera di Festa

Durante la manifestazione, le vie del centro si animano con innumerevoli banchetti di artigianato, accessori, dolciumi e giochi. I passanti sono invitati a partecipare eleggendo il “Palazzo più bello” attraverso una votazione, premiando l’edificio più affascinante e sorprendente per i suoi giochi di luce.

Torre di Pisa

LA FÊTE DE LA MUSIQUE

Parigi – Francia

21 giugno

Nata nel 1982 su iniziativa del Ministero della Cultura, la Festa della Musica è diventata un momento speciale per le comunità rurali e urbane di tutta la Francia, evidenziando la ricchezza e la diversità della musica nel suo complesso. La Festa della Musica è diventata uno degli eventi culturali più importanti della Francia, grazie ai concerti gratuiti, al sostegno della SACEM e all’ampio coinvolgimento delle comunità locali. Oltre i confini francesi, la Festa della Musica è cresciuta fino a diventare un evento nazionale in diversi paesi e una celebrazione internazionale della musica, coinvolgendo oltre 120 paesi nel 2017.

Nel 2022, la Festa della Musica ha festeggiato il suo 40º anniversario, confermando il suo ruolo centrale nel panorama culturale francese e mondiale. Il Ministero della Cultura offre supporto ai musicisti e ai locali attraverso programmi ufficiali, manifesto del festival e altri strumenti promozionali. Nel contesto attuale, vengono adottate misure di sicurezza rafforzate per garantire la protezione del pubblico e la sicurezza degli eventi. Trova una location adatta, richiedi le autorizzazioni necessarie e promuovi il tuo concerto attraverso i canali ufficiali del festival. La Festa della Musica continua a essere un’occasione unica per celebrare la musica, l’arte e la cultura in tutto il mondo, unendo persone di ogni età e provenienza in una gioiosa celebrazione della vita e dell’armonia.

Parigi

GIOSTRA DEL SARACINO

Arezzo – Italia

22 giugno

La Giostra del Saracino è l’evento principale nella vita culturale di Arezzo, una rievocazione storica che si svolge due volte all’anno: la Giostra di San Donato nel penultimo sabato di giugno e la Giostra della Madonna del Conforto la prima domenica di settembre. Questo torneo cavalleresco, con radici nel Medioevo, attira migliaia di visitatori che affollano le vie cittadine per assistere al magnifico corteo storico, composto da centinaia di figuranti in costumi medievali e decine di cavalli. L’evento, caratterizzato dallo squillo delle chiarine e dai colori delle bandiere, trasporta la città indietro nel tempo, immergendo sia gli aretini che i turisti in un’atmosfera festosa e singolare.

Una Tradizione Rinata

La Giostra del Saracino ha radici antiche che risalgono al Medioevo, quando giostre barocche animavano le strade di Arezzo. Questa tradizione, descritta anche da Dante Alighieri, subì una pausa nel XVIII secolo ma fu ripresa nel corso dell’Ottocento. Dopo un’assenza durata dal 1810 al 1904, la giostra fece il suo ritorno nel 1931 e da allora si svolge regolarmente ogni anno in Piazza Grande, nel cuore della città. Nel corso dei secoli, la Giostra del Saracino è stata celebrata in diverse occasioni, accogliendo personalità importanti e dando risalto alla città.

Un Evento Atteso e Partecipato

Oggi, la Giostra del Saracino è diventata una festa popolare attesa con entusiasmo da ogni aretino. Durante tutto l’anno, attraverso le attività dei quartieri, si mantiene viva una tradizione secolare che risveglia negli abitanti un forte senso di identità e appartenenza. I giovani aretini crescono immersi nello spirito dei quartieri, legati ai colori e alla storia della propria comunità.

Programma e Informazioni Utili

Eventi Preliminari

Venerdì 14 giugno: Conferenza stampa di presentazione della Lancia d’Oro per la 143ª edizione (Sala del Consiglio Comunale alle ore 11:30).

Sabato 15 giugno: Cerimonia di Estrazione delle Carriere e Giuramento dei Capitani (Piazza del Comune alle ore 21:30).

Dal 16 al 18 giugno: Prove dei Giostratori esordienti e titolari (Piazza Grande dalle 20:30 alle 23:30).

Mercoledì 19 giugno: Simulazione di gara (Piazza Grande alle ore 21:30).

Giovedì 20 giugno: Prova generale (Piazza Grande alle ore 21:30).

Eventi Principali

Venerdì 21 giugno: Bollatura dei Cavalli ed investitura dei giostratori in Piazza S. Francesco dalle ore 11:30, seguito da cene propiziatorie nelle piazze adiacenti le sedi dei Quartieri dalle ore 21:00.

Sabato 22 giugno: 145ª GIOSTRA DEL SARACINO, l’evento principale che si tiene nel penultimo sabato di giugno.

Cavallo durante una giostra medievale
Foto di Peter Woelfel da Pixabay

SANKTHANSAFTEN

Alesund – Norvegia

24 giugno

Sankthansaften, celebrata il 23 giugno, è una festività norvegese che comprende la tradizionale pratica del bålbrenning, ovvero il rogo di falò. Questo evento, che commemora San Giovanni Battista, non è una festività pubblica in Norvegia e segue l’ordinaria apertura domenicale.

Origini e Significato

La festa di Sankthansaften prende il nome da “jónsvaka”, termine norreno che significa “notte di veglia per Jon”. Sebbene originariamente sia legata al culto cattolico di San Giovanni Battista, la celebrazione norvegese è diventata più folcloristica che religiosa. Molte delle tradizioni, tra cui il bål e la festa di mezza estate, hanno origini pre-cristiane e risalgono alla celebrazione del solstizio estivo.

Tradizioni e Superstizioni

Anche se le restrizioni sulla sicurezza hanno ridotto il numero di falò, il bål è ancora parte integrante della Sankthansfeiring. In passato, il fuoco serviva a proteggere dalle forze del male e dalle streghe, secondo la tradizione popolare. Oggi, molti celebrano con falò pubblici o privati.

Oltre al falò, altre tradizioni includono mettere fiori freschi sotto il cuscino per sognare il futuro sposo e osservare il tempo per predire il clima futuro. Sankthansaften è stata una volta una festa pubblica in Norvegia e in alcune aree si tiene ancora una liturgia serale.

Falò in spiaggia

FESTA DI JONINĖS

Kernavé – Lituania

24 giugno

Joninės, nota anche come Giorno di San Giovanni, occupa un posto significativo nella cultura lituana, mescolando usanze cristiane con antichi rituali pagani. Celebrata con falò e rituali di chiromanzia, questa festa riflette il ricco patrimonio culturale della Lituania. Le origini di Joninės risalgono alla Lituania pre-cristiana, dove era conosciuta come Kupolės o Rasos, simboleggiando il solstizio d’estate e la raccolta di erbe. Questi rituali erano profondamente legati alle pratiche agricole, simboleggianti le speranze per un raccolto prospero.

I falò hanno giocato un ruolo centrale nelle celebrazioni di Joninės, simboleggiando il trionfo della luce sull’oscurità. Accesi sulla cima delle colline dei villaggi, questi fuochi hanno servito da punti focali per le festività comunitarie, con persone che ballavano e saltavano sopra le fiamme, spesso in coppia.

Celebrazioni Contemporanee

Con la diffusione del cristianesimo, Joninės divenne associata alla Festa di San Giovanni Battista. Tuttavia, gli sforzi per preservare le tradizioni pagane sono perdurati, specialmente nei primi del XX secolo con la diffusione dei movimenti nazionalisti.

Oggi, Joninės è celebrata con grande fervore a Kernavė, dove grandi falò, ghirlande floreali e amuleti tradizionali adornano le festività. Inoltre, le persone di nome Jonas e Janina festeggiano il loro onomastico durante Joninės, aggiungendo all’atmosfera gioiosa di questa amata festa di mezza estate.

Chiesa Ortodossa Lituana
Foto di Nina Evensen da Pixabay

INTI RAYMI

Cusco – Perù

24 giugno

Il festival Inti Raymi 2024 era una festività celebrata nell’impero inca e che si svolgeva durante il solstizio d’inverno, a giugno, quando il sole era più lontano dalla Terra, segnando l’inizio del raccolto. Durante il giorno principale della celebrazione, le persone più importanti si riunivano nella piazza principale di Cusco. Il personaggio principale della festa, Inca, veniva scelto attraverso una competizione di bellezza. L’Inca indossava abiti con i colori del Tawantinsuyo, braccialetti dorati e un ornamento di piume sulla testa.

Celebrazioni Contemporanee

La cerimonia contemporanea ripete i riti incaici nei minimi dettagli. Una volta trasmessa l’interpretazione della profezia, l’Inca ordina il suo ritiro, dando il via a una festa rumorosa che dura diversi giorni. Durante la festività, tutta la città di Cusco si trasforma in una grande festa con diverse attività e bancarelle di artigianato locale. Un’occasione per scoprire questa parte del Perù.

Cattedrale di Cusco

FESTIVAL DI ESSAOUIRA GNAOUA

Essaouira – Marocco

27 – 29 giugno

Il Festival di Essaouira Gnaoua e World Music è un evento unico nel suo genere, nato negli anni ’90 come pioniere culturale in Marocco. Da allora, ha aperto la strada a numerosi altri festival nel regno. Nel 2020, Essaouira è stata riconosciuta dalla rete UNESCO delle Città Creative, celebrando la sua cultura vibrante e la crescita economica attraverso eventi come questo.

Programma e Partecipanti

Il festival celebra la musica gnaoua e mondiale attraverso fusioni uniche tra artisti locali e internazionali. Quest’anno, il programma vanta oltre 400 artisti provenienti da tutto il mondo, tra cui maâlems gnaoua, musicisti africani e globali di fama. Alcuni dei nomi in cartellone includono Maâlem Abdelmalek El Kadir con Alune Wade, BCUC con Bokanté e molti altri. Questi artisti porteranno sul palco di Essaouira ritmi e suoni provenienti da Spagna, Senegal, Stati Uniti, Costa d’Avorio, Brasile, Algeria e Palestina.

Biglietti e Accesso

I biglietti per il Festival di Essaouira Gnaoua e World Music sono disponibili online o presso la boutique ufficiale del festival. I pass permettono l’accesso a spazi riservati davanti ai due principali palchi del festival: Moulay Hassan Stage e Beach Stage. Inoltre, sono disponibili biglietti per concerti intimi in luoghi suggestivi come Borj Bab Marrakech, Dar Souiri e altri, offrendo ai partecipanti un’esperienza musicale unica e coinvolgente.

Essaouira
Foto di Waldo Miguez da Pixabay