Selfie Museum a colpi di click

Itinerario aggiornato il giorno: 23/09/2023

Ci facciamo un selfie? Quante volte avete fatto questa domanda ai vostri amici, parenti o a persone famose. Tantissimi click per non perdere i vostri ricordi più preziosi.


Selfie Museum a colpi di click

Ci facciamo un selfie? Quante volte abbiamo sentito questa frase? Al giorno d’oggi tutti fanno click con qualsiasi mezzo disponibile, cellulare, tablet, fotocamera e chi più ne ha più ne metta. Ma perché farsi un selfie? Lo facciamo per conservare la foto come un ricordo personale, da guardare dopo molti anni e ricordare i tempi passati, oppure per un altro scopo? D’ora in poi le vostre foto potrebbe entrare a far parte di un museo, il Selfie Museum. Avete capito bene, il Selfie Museum ha aperto i battenti a Gennaio a Glendale in California. “Vogliamo che le persone ridano e siano piacevolmente sorprese da tutta l’esposizione” ha spiegato il cofondatore del museo Tommy Honton che con Tair Mamedov ha ideato la struttura.

Selfie

Il biglietto d’entrata costa 25 dollari e ci permette di accedere a tutte le aree del museo. Una parte del museo ci si spiega la storia degli autoritratti fotografici che risale addirittura a 40.000 anni fa. Se ci pensiamo bene,l’autoritratto è da sempre stato una forma di opera d’arte. Molti infatti i pittori che si ritraevano in un autoritratti, ricordiamo Van Gogh e Raffaello. Nel museo troviamo anche una parte interattiva che consente al visitatore di mettersi alla prova con selfie personali adattati in ambientazioni a tema. Tra i temi c’è anche la possibilità di farsi fotografare con la Gioconda oppure all’interno di un maxi hamburger. In conclusione gli ideatori del museo vogliono che la gente si diverta e che non possa fare a meno di farsi un selfie, magari anche con loro.

Cellulare