Cosa vedere a Logrono, la capitale de La Rioja, a nord della Spagna

Itinerario pubblicato il giorno: 24/11/2023

Cosa vedere a Logrono, una delle città principali del Camino di Santiago con la sua meravigliosa cattedrale, oltre ad essere anche il centro principale vitivinicola della zona de La Rjoia.


  • Spagnolo
  • Euro
  • UTC +1

Cosa vedere a Logrono, la capitale de La Rioja, a nord della Spagna

Logrono è la capitale della comunità autonoma di La Rioja, situata a nord della Spagna. È una delle città principali lungo il Cammino di Santiago. La città ospita diversi edifici religiosi, tra cui la Concattedrale di Santa María de La Redonda, la chiesa di Santiago El Real e il Convento de La Merced. Logrono è riconosciuta non solo per la sua devozione religiosa, ma anche per la sua importanza gastronomica e vinicola. Nel 2012, è stata eletta capitale gastronomica di Spagna.

La città svolge un ruolo significativo anche dal punto di vista economico, tanto che nel 1997 il ministro dell’Economia ha designato Logrono come la Prima Città Commerciale di Spagna. Oltre a ciò, Logrono offre aree verdi dove trascorrere giornate immersi nella natura e nel relax, come il Parco dell’Ebro e il Parco Ribera.

Los Marchosos Logrono

IL CENTRO CITTÀ

La via principale di Logrono è Calle Laurel, dove si trovano molti bar di pinchos, tapas e bocadillo. La via è chiamata anche Sentiero degli Elefanti. Una traversa di Calle Laurel è Calle San Juan, dove si trovano altrettanti bar di pinchos più elaborati e la tradizionale patata asada (patata farcita). A pochi passi Da Calle San Juan si trova la Piazza del Espolon, con al centro il monumento dedicato al generale Espartero.

Con una breve passeggiata si raggiunge il Mercato di San Blas, centro gastronomico cittadino. Il mercato, opera dell’architetto Fermín Álamo nel 1930, presenta molti banchetti con frutta e verdura di stagione, carne, pesce e specialità locali. Dal mercato si raggiungere facilmente il Museo de La Rjoia, un bellissimo palazzo barocco del xviii secolo, dove visse il generale Espartero con la moglie María Jacinta Martínez. Attualmente nel palazzo ha sede il museo archeologico ed il museo di arte contemporanea.

Museo de la Rioja di Logrono

LA REGIONI VITIVINICOLA DI LOGRONO LA RIOJA

Dal punto di vista vitivinicolo Logrono è il centro principale della zona della Rjoia. Calle Ruavieja è la via con più botteghe vinicole sotterranee della città. I magazzini sotterranei dove vengono conservate le botti di vino sono chiamati Calado. E’ possibile visitare il Calado di San Gregorio, in Calle Ruavieja gratuitamente. Nel barrio de Cascajos ha sede il consiglio della Denominazione di Origine Controllata e Qualificata di Rjoia, che regola la produzione del vino DOC di Rjoia.

Tra le varie cantine presenti ricordiamo la Cantina dell’Ontanon, progettato dall’artista Miguel Ángel Sáinz Jiménez. Nella cantina si trovano anche sculture dell’artista e quadri. Il museo stesso è un’opera d’arte che comprende vetrate e mobili legati al vino, ma spiccano le sculture mitologiche dell’artista che si trovano nella cantina e nel museo, dove sono presenti anche dipinti, la maggior parte dei quali legati al vino vennero i miti legati al vino. Molto particolare la Cantina Olarra, il cui edificio ha la forma di una stella.

La Rioja Logrono

IL CAMMINO DI SANTIAGO A LOGRONO

A Logrono si trovano diversi edifici religiosi inseriti nella lista dei beni patrimonio UNESCO. Tra questi ricordiamo la Chiesa di Santiago El Real, la più antica di Logrono, risalente al periodo medievale. La Chiesa è inserita nella lista dei beni patrimonio UNESCO dal 1981. All’interno si trova la cappella di Santa Elena, la pala dell’altare dedicata alla Vergine della Speranza, patrona della città. Nella piazza antistante si trova la Fontana del Pellegrino ed un enorme gioco dell’oca. Patrimonio UNESCO dal 1866 è la Chiesa di San Bartolomeo, miglior esempio di stile gotico a Logrono.

Santiago el Real Logrono

Altra chiesa patrimonio UNESCO a Logrono è la Chiesa Imperiale di Santa Maria del Palacio. La Chiesa è stata eretta nel ex palazzo di Alfonso VII che nel 1130 lo donò all’Ordine del Santo Sepolcro. All’interno si trova uno degli organi più importanti delle chiese spagnole. In Piazza del Mercado si trova la Concattedrale di Santa Maria de la Redonda. Meravigliose le torri barocche, chiamate “torri gemelle”. All’interno si trovano opere importanti, come la Crocifissione di Michelangelo Buonarroti e una tavola fiamminga di Gillis Pollis di Coingnet.

Santa Maria de la Redonda a Logrono

IL PARCO DELL’EBRO E LA MURALLA DEL REVELLIN

Il Parco dell’Ebro è il più grande di Logrono e grazie alla sua estensione collega diversi punti di interesse cittadini, quali il ponte di ferro ed il cubo del Revellin. La Muralla del Revellin è uno tratti meglio conservati dell’antica cinta muraria medievale che circondava la città. Di questa Muralla spicca una fortificazione chiamata cubo del Revellin e l’adiacente Puerta del Revellin, l’unico ingresso originale che non è andato distrutto.

A pochi metri da questi resti si trova anche il Parlamento di La Rioja, un antico convento con un portale barocco del XVII secolo. A pochi passi si trova anche il ponte di pietra, risalente al XII secolo, diventato uno dei simboli della città, ed il punto di ingresso del Cammino di Santiago in città.

Muralla Revellin

COME ARRIVARE A LOGRONO

In aereo: Dall’Italia non esistono voli diretti per Logrono. Vi consigliamo quindi di prendere un volo diretto per Saragozza e poi raggiungere Logrono in auto.  Altrimenti atterrare all’aeroporto di Vitoria-Gasteiz e poi raggiungere Logrono in auto; la ditanza è di circa 75 km. E’ possibile noleggiare facilmente un auto direttamente all’aeroporto di Saragozza o di Vitoria-Gasteiz. La città di Logrono si visita poi facilmente a piedi.

In auto: Logrono si raggiunge facilmente in auto, in quanto è raggiunta dall’autostrada che la collega facilmente alle limitrofe città spagnole. Dista circa 75 km da Vitoria-Gasteiz, 90 km da Pamplona, 110 km da Burgos e 180 km da Saragozza. In città si trovano diversi parcheggi multipiano dove poter lasciare l’auto in sicurezza e poi proseguire a piedi.

Bodegas Logrono

In treno: Logrono si può raggiungere facilmente in treno, grazie alla stazione ferroviaria che la collega a molte città spagnole. Per tutte le tratte, prezzi dei biglietti ed orari vi rimandiamo al sito ufficiale Renfe

In autobus: è possibile raggiungere Logrono in autobus, dalle vicine Vitoria-Gasteiz, Bilbao e Santander. Per info sulle tratte extraurbane e sugli orari vi rimandiamo al sito ufficiale La Estellesa.

Cattedrale Logrono