Design Milano – Fuorisalone 2024: gli eventi da non perdere

Itinerario pubblicato il giorno: 11/03/2024

Dal 15 al 21 Aprile 2024 torna il Fuorisalone a Milano. Scoprite quali sono gli eventi da non perdere durante la settimana milanese più importante dell’anno, dedicata al design.


Design Milano – Fuorisalone 2024: gli eventi da non perdere

Dal 15 al 21 Aprile 2024 Milano si renderà protagonista del Fuorisalone, uno degli appuntamenti imperdibili per gli amanti del design. Una settimana con un corposo calendario di eventi, mostre e installazioni, realizzate grazie alla cooperazione tra designer, architetti, scuole, università e istituzioni. Il tema principale di quest’edizione sarà Materia Natura, con un focus sul campo della sostenibilità e del riuso, abbinati al design ed all’architettura. In concomitanza con il Fuorisalone, dal 16 al 21 Aprile alla Fiera di Rho si terrà la 62° edizione del Salone del Mobile. Torna anche per quest’edizione il FuoriSalone Award, il riconoscimento che premia i contenuti e gli allestimenti più interessanti della Milano Design Week. Vista la moltitudine di eventi presenti nell’edizione Fuorisalone 2024, abbiamo racchiuso in questo articolo alcuni degli appuntamenti da non perdere. Per tutte le informazioni su orari e per visualizzare la lista completa degli eventi vi rimandiamo al sito ufficiale del Fuorisalone 2024.

Fuorisalone Milano 2024

BRERA

Il quartiere di Brera si mantiene uno dei più attivi durante il Fuorisalone, con oltre 260 eventi nel distretto. Porche presenta in anteprima “Lines of Flight“, del collettivo di design Numen/For Use, un’opera che consiste in una rete sospesa nei quali i visitatori possono salire. Grande attesa per “Glo for art” di Emiliano Ponzi. Lo spazio espositivo dell’artista, nell’Hub Gattinoni, si trasforma in una grande installazione decorata da un’esplosione di colori, che fanno da contorno ad un grande portale e ad un tunnel pieno di forme e colori. Grand Seiko presenta “Materia in Movimento” un’installazione unica che reinterpreta il tema dell’edizione, attraverso un percorso sensoriale e immersivo.

Porsche Fuorisalone 2024
fuorisalone.it

In via Solferino 28, sede del Corriere della Sera ha luogo “Città Miniera: Design, Dismantle, Disseminate”. All’interno del cortile si ha la possibilità di scoprire una “nuova” città progettata e costruita con casse della frutta in legno. Il team creativo composto da Alice Buroni, Gloria Lisi ed Alex Buroni danno origine a Stark, un’esplorazione multisensoriale degli stati in cui la materia si manifesta. Stark si trova nella Sala dei Pilastri del Castello Sforzesco, una nuova location per il Fuorisalone. ADI Design Museum presenta “ORIGIN of SIMPLICITY. 20 Visions of Japanese Design” una lettura inedita del design giapponese con 150 opere. L’esposizione ha luogo all’ ADI Design Museum in Piazza Compasso d’Oro 1.

Adi design museum
© EX. (Andrea Cassi and Michele Versaci) and Giorgio Ferrero (MYBOSSWAS) / NContemporary

TORTONA

La zona di Tortona torna ad essere animata dai capisaldi delle scorse edizioni: Tortona Rocks, Tortona Design Week, Superstudio e BASE. Tortona Design Week trasforma il distretto da Via Tortona a via Novi e da via Savona all’Antica Fabbrica, in una “Walk of Design” tra esposizioni, installazioni e workshop, con la partecipazione di designer di fama internazionale. Tra le varie esposizioni di Tortona Rocks vi segnaliamo IKEA che presenta la prima edizione dedicata ai più giovani, quando abitano la loro prima casa. Da non perdere “memorIA” che ha luogo in via Savona 35, nello spazio di A Casa Ovunque, dove si può giocare al tradizionale gioco del memory, ma i giocatori non devono scoprire due immagini identiche, ma due immagini diverse realizzate grazie all’intelligenza artificiale generativa, che a partire dal medesimo prompt, consente all’IA di generare un’immagine, associando all’input ricevuto gli elementi del database a sua disposizione.

A Casa Ovunque Fuorisalone2024
© EX. (Andrea Cassi and Michele Versaci) and Giorgio Ferrero (MYBOSSWAS) / NContemporary

Da non perdere AQUA, creata da Studiopepe, con giochi di luci ed ombre sulla superficie dell’acqua. L’azienda boema Preciosa torna con un’installazione luminosa, “Crystal Beat II”, mentre conn Corian Design, si potrà vivere un’esperienza immersiva, “Nature’s Canvas”. BASE Milano torna con “WE WILL DESIGN”, il laboratorio sperimentale che dal 2021 accoglie i progetti di designer da tutto il mondo. L’appuntamento è anticipato da un public program incentrato sul tema della coesistenza e dall’installazione TALAMO, a cura del duo di architetti Lemonot.

Tortona Rocks Preciosa 2024
© EX. (Andrea Cassi and Michele Versaci) and Giorgio Ferrero (MYBOSSWAS) / NContemporary

Superstudio conferma la sua visione del futuro, relazionandosi con la Generazione Z, infondendo loro la voglia di osare, partendo dall’idea che qualsiasi prodotto può essere reinventato in maniera differente. Per questa edizione sono aumentati i paesi asiatici presenti al Superdesign Show, con la presenza di Tokyo Creative Salon e Slow Hand Design Thailand by DITP. Molto carino il Vietnam Pavillon, creato con l’utilizzo di un materiale ecosostenibile come il bambù. Interessante anche Nature first, dove l’installazione “LAPILLI “di FoodDesignStories trasforma la pietra lavica in oggetti da tavola neri ed esclusivi.

Superstudio Fuorisalone 2024

Tra le varie esperienze che potete fare a Superstudio vi consigliamo i Virtual Point, creati dalla divisione Superstudio Digital, dove si vive un’esperienza diffusa in un universo digitale con ologrammi, metaverso, avatar ed intelligenza artificiale. “Teaste it” invece ci porta a scoprire il rito del tè giapponese, e a rilassarci gustandolo. L’esposizione di Habits Design ci mette davanti ad un futuro nel quale oggetti comuni come lampade e appendiabiti vengono trasformati in entità reattive agli stimoli dell’ambiente circostante.

Fuorisalone Superstudio

5 VIE

Torna anche quest’anno la 5 VIE Design week con la nuova edizione “Unlimited Design Orchestra” nella quale viene messo in risalto il design inteso come strumento per creare e coltivare vibrazioni umane, nell’ottica della collaborazione e condivisione, come accade per gli elementi di un’orchestra. La maggior parte degli eventi del distretto si terranno a Palazzo Litta. Da non perdere “Under the Willow Tree” un’esperienza immersiva, ispirata al salice, simbolo del ciclo della vita, del ciclo femminile e del potere lunare. In via Cesare Correnti, si tiene il progetto di Gunjan Gupta, “Indian Tiny Mega Store”, con una collezione di oggetti di uso quotidiano indiano. I visitatori potranno immergersi ina vera e propria atmosfera squisitamente indiana, con musiche, sapori e colori orientali.

5vie fuorisalone2024
© EX. (Andrea Cassi and Michele Versaci) and Giorgio Ferrero (MYBOSSWAS) / NContemporary

Un nuovo progetto è “Metaverso 5 VIE” con due percorsi di visita. Nel primo percorso vengono esposte opere 3D di designer ed artisti. Nel secondo percorso si partecipa ad un serious game, una caccia al tesoro ambientata in una Milano, diventata capitale di una “Unione Universale” alimentata da nuove forme di Energia-Umanistica. In Piazza Cordusio vengono esposte della micro serre modulari, grazie al progetto dello Studio Perlini con My Garden – Micro Serre di Quartiere, curato da Michele Perlini. Alla filiale Unicredit di via Borromei 5, vengono mostrati eccezionali costumi provenienti dall’Arena di Verona, grazie all’idea di Studiopepe.

Metaverso Fuorisalone 2024
© EX. (Andrea Cassi and Michele Versaci) and Giorgio Ferrero (MYBOSSWAS) / NContemporary

ISOLA

Il distretto di Isola Design Festival 2024 si espande in nuove aree: Lampo Milano, WAO PL7 e Galleria Bonelli. Inoltre, Isola accoglie varie realtà dal Medio ed Estremo Oriente, incontrandosi sempre più spesso ai vari eventi internazionali, dalla Milano Design Week al London Design Festival, dalla Dutch Design Week di Eindhoven a Tanween in Arabia Saudita, fino alla Dubai Design Week. All’interno del nuovo WAO PL7, spazio di One-Day Group dedicato al coworking, Isola crea un hub con diverse aree espositive, tra cui l’esposizione “The Hunt”, un’esperienza immersiva di realtà aumentata.

Isola design festival 2024
fuorisalone.it

Lampo Milano ospita Isola Design Gallery, una sezione curata da Juan Torres, e “Is one life Enough?”, una selezione di pezzi di collezione realizzati con materiali sostenibili. Da Galleria Bonelli vengono esposte due mostre; la mostra Routes to Roots e Anatolia, che raccontano le tradizioni artigianali ed il design del Medio Oriente e Nord Africa. Al Basic Village in zona Farini, si tiene Convey, dove una selezione di design companies racconteranno i propri valori attraverso nuovi prodotti, allestimenti ed attività rivolte alla communitydi riferimento.

Lampo Milano
fuorisalone.it

PORTA VENEZIA

Anche per l’edizione 2024 Porta Venezia si mantiene uno dei distretti più giovani del Fuorisalone. Grazie alla collaborazione tra designer, scuole, università ed anche cittadini, Porta Venezia offre installazioni uniche, basate sul tema “EverythinK is design”, che guardano al futuro, valorizzando il territorio. Tra le installazioni principali citiamo “Terra Rossa”, una piramide di cantir reinterpretati da 15 designer catalani, che utilizzano l’argilla come elemento primordiale. Da non perdere anche l’installazione “Heavy Metal” nello Spazio Milesi, dove è il ferro ad essere l’elemento principale per la creazione di opere d’arte.

Porta Venezia Fuorisalone 2024
© EX. (Andrea Cassi and Michele Versaci) and Giorgio Ferrero (MYBOSSWAS) / NContemporary

BARANZATE ATELIERS

Per questa edizione Fuorisalone 2024 torna Baranzate Ateliers, curato da Zaventem Ateliers. Quest’anno Baranzate Ateliers occupa gli spazi di Via Gaudenzio Fantoli 16/3, un monumentale edificio industriale degli anni ‘50 di 7.300 mq vicino a Linate, con un programma che spazia tra arte, design da collezione e performance. Tra le varie esposizioni, eventi e workshop citiamo Carine Boxy che crea pezzi unici, con pelle di pecora intrecciata a mano. Baranzate ospita anche opere di Maison Jonckers che fondono minerali e metalli preziosi con resine colorate.

Baranzate Ateliers
© EX. (Andrea Cassi and Michele Versaci) and Giorgio Ferrero (MYBOSSWAS) / NContemporary

COME RAGGIUNGERE GLI EVENTI DEL FUORISALONE 2024

Gli eventi del Fuorisalone si tengono in diverse zone di Milano. Milano si raggiunge facilmente in aereo, atterrando all’aeroporto di Linate, Malpensa o Bergamo Orio al Serio. Una volta atterrati, si raggiunge facilmente la città con i mezzi pubblici. Una volta raggiunto il centro di Milano, vi consigliamo di spostarvi in metro, tram ed autobus. Vi sconsigliamo di utilizzare l’automobile in quanto la maggior parte degli eventi del Fuorisalone si trovano in centro, dove i parcheggi sono costosi e la viabilità è abbastanza caotica. Per tutte le informazioni sul trasporto pubblico di Milano vi indirizziamo al sito ufficiale ATM.

Fuorisalone installazioni

DOVE DORMIRE

Per la prima volta in assoluto al Fuorisalone, viene creato il progetto “THE GLITCH CAMP” powered by IED, per rendere la Milano Design Week più accessibile ai giovani. Il centro sportivo “Enrico Cappelli Savorelli” ospiterà un campeggio, in grado di dare alloggio agli studenti di design under 30 in arrivo in città. Il campeggio potrà ospitare gratuitamente fino a 100 giovani a notte che potranno usufruire anche degli spazi comuni di Milanosport. Tramite una piattaforma (presto disponibile sul sito di IED) sarà possibile inviare la propria richiesta per il pernottamento fino ad un massimo di due notti e fino ad esaurimento posti.

The Glitch Camp Fuorisalone 2024
fuorisalone.it