Un giorno ad Atlanta – la capitale della Georgia – USA

Itinerario aggiornato il giorno: 03/03/2024

Cosa vedere ad Atlanta in un giorno, la capitale della Georgia famosa per la sede della Coca Cola e della CNN oltre alla casa natale di Marin Luther King.


  • Inglese
  • Euro
  • UTC -5

Un giorno ad Atlanta – la capitale della Georgia – USA

Atlanta è la capitale della Georgia, una città dove tutti passeranno prima o poi, grazie alla presenza dell’aeroporto internazionale che nel 1998 è diventato l’aeroporto più trafficato del mondo per traffico passeggeri. E’ conosciuta per essere stata un importante centro organizzativo del movimento americano per i diritti civili, grazie a Martin Luther King Jr. originario proprio di Atlanta. Nel 1996 è stata sede dei giochi olimpici estivi. In città si trova anche la sede della famosa Coca-Cola e della emittente televisiva CNN. Nel 2026 Atlanta ospiterà le semifinali del campionato mondiale maschile di calcio FIFA 2026.

Cosa vedere ad Atlanta

Nonostante Atlanta non sia una città prettamente turistica, le attrazioni che offre ai visitatori sono molto interessanti. Dall’aeroporto si raggiunge comodamente la città in auto oppure con il treno. Noi abbiamo passato 24 ore in città, ma pensiamo che 48 ore sia il tempo perfetto per ammirare tutto ciò che la città offre. Le attrazioni richiedono almeno 2-3 ore di visita ciascuna, soprattutto ritagliatevi del tempo se volete visitare l’Aquarium di Atlanta, il più grande del mondo, la cui visita richiede più di 3 ore. Se volete visitare la casa natale di Martin Luther King ricordatevi di prenotare il tour, altrimenti non vi sarà possibile accedervi.

Casa Natale MLK Atlanta

WORLD OF COCA – COLA

La nostra prima tappa giornaliera è stata World of Coca-Cola , il museo dedicato alla bevanda più amata al mondo. La famosa bevanda fu inventata nel 1886 dal farmacista John Stith Pemberton. Dopo un breve video introduttivo si entra nel museo, suddiviso in diverse sale tematiche. Le sale ripercorrono la storia della Coca–Cola attraverso manifesti, gadget a tema e le vecchie bottiglie.

Nella sala The Vault si trova un’enorme cassaforte, che si dica contenga la ricetta originale della Coca-Cola. Molto carina anche la proiezione in 3D a cui si può assistere gratuitamente. Ricordatevi di fare una foto con l’orso polare, prima di accedere all’ultima sala, dove potete testare gratuitamente le varie Coca-Cola vendute nel mondo, alcune delle quali hanno gusti davvero particolari, che metteranno a dura prova le vostre papille gustative.

World Of Coca Cola

NATIONAL CENTER FOR CIVIL AND HUMAN RIGHTS

Di fronte allo World of Coca-Cola si trova il Georgia Aquarium, che però non abbiamo visitato in quanto essendo davvero grande richiede una visita di più di tre ore. Abbiamo avuto il piacere di visitare invece l’adiacente museo National Center for Civil and Human Rights, dedicato alle conquiste del movimento per i diritti civili negli Stati Uniti. Il museo racconta tramite mostre permanenti e temporanee la storia del movimento per i diritti civili negli USA, le conquiste fatte negli anni e le varie vicissitudini legate alle lotte più contemporanee.

National Center Civil Human Rights Atlanta

Le mostre permanenti sono tre; Voice to the Voiceless espone oggetti personali appartenuti a Martin Luther King, oltre ad alcune lettere scritte di suo pugno. Rolls Down Like Water è una mostra interattiva, dove si viene fatti immergere nella situazione di segregazione che un nero viveva, rispetto al bianco. Pensate che si vive anche l’esperienza di essere un nero seduto allo sgabello di un bar, e provare a mangiare, tra gli insulti dei bianchi che frequentano il bar. Spark of Conviction, è una mostra che pone attenzione sulle varie dittature mondiali passate, arrivando ai giorni nostri celebrando gli attivisti moderni che si espongono per tutelare i diritti delle donne, della parità di genere e delle minoranze.

National Center Civil Human Rights
www.exploregeorgia.org

CENTENNIAL OLYMPIC PARK

Dall’altra parte della strada rispetto all’Aquarium ed al World of Coca-Cola si trova il Centennial Olympic Park, realizzato per le olimpiadi del 1996. All’interno si trovano diversi monumenti che ricordano questo grande evento, tra cui la formata con i cinque cerchi olimpici. Il parco viene utilizzato tutt’ora per ospitare eventi cittadini, tra cui la Maratona di Atlanta, il cui luogo di partenza e arrivo è proprio dal Centennial Olympic Park. A Marietta Street, sul lato occidentale del parco, ha sede la CNN, la famosa emittente televisiva americana. Prima del Covid era possibile visitare gli interni della sede con dei tour organizzati, ma dal periodo post Covid gli interni sono off-limits per i non addetti ai lavori.

Centennial Olympic Park

MARTIN LUTHER KING JR

Ci spostiamo nel quartiere di Sweet Auburn, dove è nato Martin Luther King. Il quartiere è diventato un piccolo museo a cielo aperto, tutto incentrato sul grande portavoce del movimento per i diritti civili degli afroamericani. Tappa al Visitor Center, dove si trova anche un museo dedicato a Martin, con diversi cimeli, documenti e fotografie. Nella via adiacente si trova la tomba di MLK e della moglie, poste all’interno di una piscina, con di fronte l’Eternal Flame, la fiamma eterna, sempre accesa.

Vicino alla piscina si trova anche la Ebenez Baptist Churh, la chiesa battista dove MLK amava predicare. Poco più avanti si trova la casa natale del predicatore, visitabile all’interno solo con tour guidati e la Historic & Fire Station, ai tempi riservata ai soli bianchi che erano gli unici a poter diventare vigili del fuoco.  

Martin Luther King Atlanta

COSA MANGIARE AD ATLANTA

La cucina tipica del sud degli Stati Uniti prende spunto dalle altre cucine tradizionali Usa, andando a creare un mix di sapori, chiamati “soul food”. Non è di certo una cucina light o healty, ma bella pesante, ricca di carne e di fritture. I piatti principali sono hambuger, pollo fritto, pulled pork, ma anche pesce, come le polpette di alligatore, il panino con il pesce fritto “Po’ Boy” e molto street food.

Noi vi consigliamo di pranzare al Fox Bros Bar-B-Q dove potrete assaggiare delle ottime alette di pollo da accompagnare con la particolare salsa Fox Bros. Se volete assaggiare il vero “soul food” dovete recarvi al The BusyBee Cafe, aperto dal 1947 e tappa fissa per i luoghi d’incontro dei leader dei diritti civili, tra cui lo stesso Matin Luther King.

Atlanta Food

COME ARRIVARE AD ATLANTA

In aereo: Atlanta si raggiunge facilmente dall’Italia, grazie all’aeroporto internazionale di Hartsfield-Jackson. Tra le compagnie che operano dall’Italia con voli diretti, o con uno o più scali, citiamo Lufthansa, KLM, Delta e AirFrance. Una volta atterrati si raggiunge il centro città con auto a noleggio oppure con il comodo treno diretto. Per info su orari e costi del treno e per verificare altri mezzi di trasporto per raggiungere il centro di Atlanta vi rimandiamo al sito ufficiale Ground Transportation Atlanta.

Martin Luther King House

DOVE DORMIRE AD ATLANTA

Come ogni grande città bisogna fare attenzione quando ci si muove a piedi, da soli e durante le ore notturne. La criminalità è abbastanza diffusa in città, ma soprattutto si trova nelle zone periferiche e solitamente non sono atti rivolti contro i turisti, ma risse tra le gang del posto. Se volete alloggiare in Downtown, privilegiate le zone vicino alle attrazioni turistiche ed i quartieri di Middtown e Peachtree. Altri quartieri carini e sicuri sono quelli di Buckhead, Cumberland e Fairburn. Noi abbiamo soggiornato al Fairfield Inn by Matriott at Fairburn, a circa 15 minuti d’auto dal centro, con parcheggio e colazione gratuiti. Evitate invece Oakland City, Lakewood Heights, West End, Grove Park, Adamsville e Cascade Heights.

Dormire ad Atlanta