Itinerario dei Paesi Baschi : da San Sebastian a Bilbao

Itinerario pubblicato il giorno: 01/12/2023

Il nostro itinerario nei Paesi Baschi a nord della Spagna, passando dalle maggiori città, tra cui San Sebastian, Hondarribia, Guernica e Bilbao.


  • Spagnolo
  • Euro
  • UTC +1

Itinerario dei Paesi Baschi : da San Sebastian a Bilbao

I Paesi Baschi sono una comunità autonoma a nord della Spagna, con capoluogo Vitoria-Gasteiz. Nonostante appartengano alla Spagna, i Paesi Baschi sono molto tradizionalisti e legati alla propria cultura. Pensate che in questa zona, la lingua più parlata è l’Euskera (dialetto basco) e non lo spagnolo. E’ proprio in questi territori che nel 1958, alcuni giovani nazionalisti fondarono il gruppo separatista ETA, che adottò una politica rivoluzionaria marxista. Il nostro itinerario nei Paesi Baschi comincia dalla piccola città colorata di Hondarribia, al confine con la Francia, prosegue per San Sebastian, località di villeggiatura estiva, fa tappa a Guernica, celebre per il dipinto di Picasso e termina a Bilbao, dove si trova il museo del Guggenheim.

Ragno Guggenheim

Hondarribia

Hondarribia è un paese basco, uno degli ultimi al confine con la Francia, affacciato sulla Costa Basca. Il paese si può suddividere in tre zone: la città murata e medievale, il quartiere dei pescatori con le case colorate e la zona agricola e rurale attorno al monte Jaizkibel. Le mura della città sono conservate nella Porta di San Nicolas e nella Porta di Santa Maria, unite dal Baluarte de la Reina, un’antica piattaforma di artiglieria. Il centro di Hondarribia è rappresentato da Plaza de Armas e dal vicino Castillo de Carlo V. Da non perdere la vicina chiesa di Santa Maria de la Asuncion del Manzano, dove si svolsero le nozze di Maria Teresa d’Austria e Luigi XIV.

Hondarribia Itinerario

La zona dei pescatori è un susseguirsi di case colorate con fiori ai balconi, che rendono l’atmosfera allegra e gioiosa. In questo quartiere si trova Calle Santiago, la prima volta utilizzata dai pellegrini per il camino di Santiago, e la vicina Chiesa della Maddalena, costruita nel 1921. Allontanandosi dalla costa si può visitare il Forte di Guadalupe, la maggiore fortificazione dei Paesi Baschi. Poco distante si trova il Castello di Sant’Elmo, conosciuto come il castello dei pirati. Venne fatto costruire da Filippo II nel 1598 per salvaguardare le navi che attraccavano al porto. Se volete visitare la città in circa 2 ore e mezza con una guida esperta e con un tour gratuito, ad offerta libera collegatevi al seguente link Civitatis Free Tour Hondarribia.

Hondarribia Chiesa

San Sebastian

In soli 30 minuti d’auto da Hondarribia, si raggiunge San Sebastian, una delle località in cui i baschi amano andare in villeggiatura estiva. L’immagine di San Sebastian è caratterizzata dal Peine del Vento (il pettine del vento), una scultura che consiste nell’unione di tre grandi ganci d’acciaio, dal peso totale di circa 30 tonnellate, attaccati ad una roccia all’estremità occidentale della baia di La Concha.

Tra le spiagge più belle citiamo Ondarreta, La Concha e Zurriola. Pensate che anche la regina Isabella II scelse San Sebastian come località di villeggiatura. Oltre alle spiagge, San Sebastian è famosa anche per i suoi ristoranti “stellati”.  Da non perdere il Palazzo Miramar, un edificio ispirato ai cottage britannici, residenza estiva della regina Maria Cristina. Se siete di corsa e volete visitare velocemente i punti salienti della città, vi consigliamo il Free Tour San Sebastian.

San Sebastian Itinerario

Guernica

Lasciamo San Sebastian e raggiungiamo Guernica, la capitale religiosa e storica dei Paesi Baschi. La città è famosa per aver subito un bombardamento aereo a tappeto, tra i più duri messi in atto dalla Legione Condor. L’attacco ebbe luogo nel 1937 durante la guerra civile spagnola. Al centro della città si trova una copia a grandezza naturale del quadro cubista di Picasso, Guernica.

Oltre al murales, a Guernica si trova anche un museo dedicato a questa tragedia. Tra le altre cose da visitare a Guernica, citiamo l’Euskal Herria, museo sulla cultura e sulla storia del popolo basco ed il rifugio antiaereo. Particolari ed interessanti anche le sculture che si trovano al Parque de los Pueblos d’Europa, opere degli artisti Henry Moore e Eduardo Chillida.

Guernica

Bilbao

Ed eccoci a Bilbao, la città d’arte dei Paesi Baschi. Il museo Guggenheim fa da padrone, con più di 1 milione di visitatori all’anno. Le 19 sale all’interno ospitano mostre temporanee e permanenti di grandi artisti, quali Richard Serra e Jeff Koons. Anche l’esterno merita attenzione, con la struttura realizzata in titanio e con le varie opere artistiche che si trovano nei dintorni, come Puppy, un cane alto 12 metri ricoperto di fiori e Mamá una scultura alta 9 metri a forma di ragno.Di particolare rilievo è anche il Museo di Belle Arti e il nuovo Azkuna Centroa.

Puppy Guggenheim

Gli amanti del calcio non possono perdere il tour guidato allo stadio dell’Athletic Bilbao. Prima di lasciare Bilbao fate una passeggiata al Casco Viejo, la parte più antica di Bilbao. Il centro è Plaza Nueva, la più antica della città, da sempre luogo di incontro per i bilbaini ed il teatro Arriaga, un edificio neo barocco. Vi consigliamo di acquistare la Bilbao Card che vi permette di utilizzare i mezzi pubblici gratuitamente e con viaggi illimitati, partecipare a tour guidati, ottenere sconti negli esercizi convenzionati e saltare la coda in alcuni dei maggiori musei cittadini. La card ha durata di 24h, 48h o 72h e potete ordinarla online Bilbao Card oppure acquistarla all’ufficio del turismo.

Bilbao Card Itinerario

San Juan de Gaztelugatxe

A circa 30 minuti d’auto da Bilbao si trova l’eremo di San Juan de Gaztelugatxe. Questo luogo è famoso per essere stato il set della serie tv “Il trono di Spade”. La Chiesa si trova a picco sul mare, con una vista meravigliosa sul golfo di Biscaglia. Per raggiungere la cima si devono salire 241 scalini, ma vi assicuro che la fatica verrà ripagata. Mi raccomando vestitevi con abbigliamento comodo e scarpe da ginnastica. Una volta arrivati in cima non dimenticatevi di suonare per tre volte la campana della Chiesa ed esprimere un desiderio, che leggenda narra verrà sicuramente esaudito.

San Juan De Gaztelugatxe

Castello di Butron

A circa 20 km da Bilbao si trova il Castello di Butron, il tipico castello delle fiabe. Nonostante l’aspetto da favola, il castello di Butron è stato per anni teatro di violente battaglie. Il castello è circondato da un parco di ben 35.000 mq. Attualmente il castello è di proprietà privata e non è possibile visitare gli interni. Vi consigliamo lo stesso di raggiungere questo castello, per ammirarlo dall’esterno e sognare un po’.

Castello di Butron

Cosa vedere nei dintorni dei Paesi Baschi

Pamplona: la capitale della Navarra famosa per la corsa dei tori di San Firmino e tappa del Cammino di Santiago.

Logrono: una delle città principali del Camino di Santiago con la sua meravigliosa cattedrale, oltre ad essere anche il centro principale vitivinicola della zona de La Rjoia.

Olite: la città è dominata dal Palacio Real, un imponente castello che fu per anni sede della corte del Regno di Navarra

Palacio Real de Olite

Come raggiungere i paesi baschi

In aereo: Dall’Italia è possibile raggiungere Bilbao con volo diretto da Milano e da Roma. Ci sono anche diverse opzioni per raggiungere Bilbao con uno scalo. Una volta raggiunto l’aeroporto vi consigliamo di noleggiare un’auto e proseguire il vostro viaggio nei Paesi Baschi. Spostarsi in auto è molto semplice, la rete viaria è ben tenuta e spesso le autostrade vi permetteranno di raggiungere la vostra meta. Le autostrade sono a pagamento.

Bilbao Paesi Baschi